Grillo, la Sardegna spende troppo e male

"La Regione Sardegna spende quasi 4 miliardi di euro in sanità rispetto a una popolazione di 1,6 milioni di abitanti: questo vuol dire che si spende male". Lo ha detto la ministra della Salute, Giulia Grillo. "Bisogna quindi capire gli errori fatti a livello di programmazione e gestione che hanno portato a non avere risultati in termini di salute". Per esempio, ha spiegato l'esponente del M5S, "dai dati relativi al 2016 emerge che i livelli essenziali di assistenza della Sardegna non sono stati soddisfatti, soprattutto a livello di prevenzione, assistenza ad anziani e posti letto per lungodegenza e riabilitazione". E sulla polemica per i punti nascita, Grillo ha chiarito: "Rispetto ai cinque punti nascita sub standard - La Maddalena, Alghero, Sirai Carbonia, Nostra Signora Mercede di Lanusei, Bonaria di San Gavino - la Regione Sardegna non ha mai chiesto parere di deroga al Comitato punti nascita nazionale. Non so se qui è stato riferito perché puntualmente viene detto che è il ministro che vuole chiudere, ma sappiate che la Regione non ha mai presentato richiesta di deroga. Una volta chiesta - ha spiegato la ministra - il Comitato tecnico può avviare un'interlocuzione con la Regione e prescrivere una serie di azioni con le quali arrivare al punto di tenere aperto quel determinato punto nascita. In altre regioni è accaduto". (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Nuova Sardegna
  2. Sardegna News
  3. Sardegna News
  4. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Gonnosfanadiga

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...